Obblighi di trasparenza previsti dal Decreto Legge 8 agosto 2013 n. 91 convertito con Legge 7 ottobre 2013 n. 112 e dalla Legge n. 124 del 2017

La legge annuale per il mercato e la concorrenza prevede, a decorrere dal 2018, specifici obblighi di trasparenza a carico di imprese ed associazioni beneficiarie di contributi e sovvenzioni dalle pubbliche amministrazioni  La Legge annuale per il mercato e la concorrenza (L. 4 agosto 2017, n. 124) all’articolo 1, commi 125-129 prevede che a decorrere dall’anno 2018, le associazioni di protezione ambientale, associazioni dei consumatori e degli utenti, nonché le associazioni, Onlus e fondazioni che intrattengono rapporti economici con pubbliche amministrazioni (o enti assimilati) o società da esse controllate o partecipate, comprese le società con titoli quotati, siano tenute a pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno, nei propri siti o portali digitali, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni e dai medesimi soggetti nell’anno precedente.

Manlio Alberto Maggio – Presidente e Rappresentante Legale – Incarico non retribuito
Manlio Alberto Maggio – Direttore di Produzione – Incarico retribuito

Nato nel 1973, da Marsala nel ’91 si trasferisce a Parma per gli studi universitari in economia. Nel ’99 una passione inaspettata, il teatro lirico, vissuta negli anni con professionalità diverse, in Italia e all’estero. Partecipa come mimo-attore a importanti produzioni nei maggiori teatri lirici italiani e esteri, sotto la guida di registi come Franco Zeffirelli, Hugo de Ana, Graham Vick, Pier Luigi Pizzi, Alberto Fassini, Lamberto Puggelli, Liliana Cavani, Marco Bellocchio. Dal 2003 al 2007 ha ricoperto il ruolo di aiuto regista a fianco di registi lirici, quali Hugo de Ana, Beppe de Tomasi.
 Assistente di produzione presso la Fondazione Teatro Regio di Parma nel Festival Verdi del 2007, dal dicembre dello stesso anno entra nello staff dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma, prendendo in mano la parte organizzativa di questa realtà che nell’estate del 2012 viene improvvisamente estromessa dalle produzioni del Teatro Regio di Parma e costretta a chiudere. Nel settembre 2013 è co-fondatore dell’associazione culturale Rinascimento 2.0, per la quale ha ideato e realizzato rassegne di musica da camera, mostre fotografiche ed è l’ideatore e curatore del Festival della Parola di Parma. Dal 2014 fino al gennaio 2018 ha ricoperto il ruolo di direttore di produzione dell’Orchestra dell’Opera Italiana. Nel marzo 2018 costituisce con 31 musicisti la Filarmonica Bruno Bartoletti srl, ed è attualmente direttore di produzione della Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti.

Luigi Pretolani – Direttore Amministrativo – Incarico retribuito

Ha svolto una carriera come violoncellista: si è diplomato a Firenze nel 1991 e si è perfezionato a Monaco di Baviera con docenti di livello internazionale. Ha tenuto più di 500 concerti, in varie formazioni, in tutta Europa, registrando per trasmissioni radiofoniche e partecipando alla registrazione di tre produzioni discografiche. Nel 1997 ha fondato l’Orchestra Bruno Maderna di Forlì prendendone la guida artistica, organizzativa e amministrativa come Presidente. Nel 2004 ha realizzato una produzione di Traviata in India a Bombay e Nuova Delhi e nel 2005 ha realizzato un concerto contro il terrorismo a Tuzla in Bosnia che è stato trasmesso nelle televisioni di tutto l’Est europeo. Nel 2002 è stato incaricato dal Ravenna Festival di gestire l’orchestra, il coro e l’allestimento del palco per il progetto Musicians of Europe che ha visto il M° Riccardo Muti dirigere 93 orchestrali, prime parti delle principali orchestre europee e 85 coristi, a Ravenna, alla Avery Fischer Hall di New York, e a Ground Zero, per una commemorazione in onore delle vittime dell’11 settembre. Nel 2003 ha seguito l’organizzazione e la produzione del concerto che si è tenuto ai piedi delle Piramidi al Cairo, sempre sotto la direzione di Riccardo Muti, con oltre 400 musicisti fra orchestra e coro. Dal 1998 è Presidente e Responsabile Artistico, organizzativo e amministrativo dell’Associazione Musicale Scuola Musicale Bertinoro e della Coop. “Romagna Musica”, con la quale offre servizi amministrativi, organizzativi e artistici in campo musicale e dello spettacolo. Romagna Musica gestisce oltre 150 concerti l’anno in Italia, Europa, America del Nord, Sudamerica, Asia e Medioriente. Dal 2012 è Amministratore del Gruppo Concerto Italiano – Rinaldo Alessandrin e dal 2014 del gruppo La Risonanza – Fabio Bonizzoni. Dal 2015 è direttore generale del Festival Entroterre.

Chiara Bartoletti – Presidente Onorario – Incarico non retribuito

Figlia primogenita del Maestro Bruno Bartoletti. Laurea e dottorato in Lettere e Filosofia.
Presidente dell’Associazione Italiana di Counseling (AICo).
Vicepresidente del Coordinamento Nazionale delle Associazioni Professionali (CoLAP).
Membro dell’Associazione Europea di Counselling (EAC).
Docente dell’Istituto Gestalt di Firenze. Docente della Fondazione Italiana di Leniterapia (FILE).
Svolge attività libero professionale. Ha vissuto tra gli Stati Uniti e l’Italia. Vive e lavora a Firenze.

Francesco Bonacini – Consigliere cda – Incarico non retribuito

Si diploma in violino con il massimo dei voti nella classe del M. Giacomo Monica presso il Conservatorio A.Boito di Parma, dove consegue la Maturità nell’omonimo Liceo Musicale. Ottiene il diploma di secondo livello al biennio superiore di violino, ricevendo il massimo dei voti e la lode, presso l’istituto musicale Vecchi-Tonelli di Modena dove ha studiato con il M. Ivan Rabaglia. Recentemente si è aggiudicato l’idoneità come violino di fila presso l’orchestra del Teatro Massimo di Palermo e nell’Orchestra da Camera di Imola. Collabora con prestigiose orchestre come la Filarmonica della Fenice di Venezia, I Pomeriggi Musicali, l’Orchestra del Festival Internazionale Pianistico di Brescia e Bergamo, Sinfonica Toscanini, l’Orchestra dell’Accademia Mozart, Orchestra dell’Opera Italiana, Orchestra Filarmonica Italiana. Collabora, anche come prima parte, con svariate formazioni cameristiche come i Cameristi della Scala, i Solisti dell’Accademia della Scala, i Virtuosi Italiani, i Musici di Parma, i Solisti di Parma. Ha suonato in importanti Teatri in Italia ed all’estero come al Tokyo BunkaKaikan, Kyoto Concert Hall, KKL di Lucerna, Opera House di Praga.

Suela Kazazi – Consigliere cda – Incarico non retribuito

Nata a Durazzo, nel 1995 si diploma in Violino col massimo dei voti. Nel 1999 consegue il Diploma di Laurea presso l’Accademia delle Belle Arti di Tirana. Dal 1999 al 2007 fa parte dell’organico stabile dell’Orchestra lirico sinfonica del Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto, protagonista di numerose tournée in Europa e di un’intensa attività concertistica e da camera. Nel 2007 si trasferisce in Italia, dove collabora maggiormente con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Città di Ferrara, l’Orchestra del Teatro di San Carlo a Napoli, la Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti”, la Europe Philharmonic Orchestra ecc. Ha lavorato con artisti e direttori d’orchestra quali: Daniel Oren, Michele Mariotti, Fabio Luisi, Josè Carreras, Pinchas Zukerman, Mischa Maisky, Zubin Mehta e si è esibita in teatri quali: Mario del Monaco di Treviso, Verdi di Padova, Regio di Parma, Verdi di Busseto, La Fenice di Venezia, Olimpico di Vicenza, Arena di Verona, San Carlo a Napoli, Harbin Opera House, Palace of Arts di Budapest, Palau della Mùsica a Barcellona, al Senato della Repubblica Italiana, al Ravello Festival, al Beijing Music Festival. Con un Master in Europrogettazione di Europa Innovation Business School, attualmente prosegue gli studi in Discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova.

Davide Braco – Componente Comitato Artistico – Incarico non retribuito

Ha compiuto gli studi musicali presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “O. Vecchi” di Modena diplomandosi con il massimo dei voti, successivamente ha frequentato l’Accademia dell’Orchestra Mozart di Bologna. Si specializza nella pratica degli strumenti originali e musica antica con il M° Lorenzo Coppola.
Premiato in varie rassegne tra le quali “San Remo Classico Giovani” e il Concorso Internazionale “Marco Fiorindo”. Ha collaborato con Orchestra Sinfonica Giovanile dell’Emilia Romagna, Orchestra Cherubini, Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Ensemble di Musica Contemporanea diretto dal M° Carlo Boccadoro presso il Teatro Comunale di Modena, Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, Orchestra del Teatro Regio di Parma, sotto la guida di alcuni tra i migliori direttori del panorama musicale internazionale: Muti, Maazel, Temirkanov, Bartoletti, Chung, De Burgos, Plasson, Palumbo, Guingal, Renzetti.Ha tenuto tournée in Europa, Cina, Thailandia e Stati Uniti, effettuando registrazioni per Sony Classical, Solo Voce e Decca.

Alessandro Ferrari – Componente Comitato Artistico – Incarico non retribuito

Vincitore del Concorso per Primo violino di Spalla nell’Orchestra Haydn di Bolzano, ha ricoperto tale ruolo per 7 anni dal 1983 al 1990 nell’Orchestra A. Toscanini di Parma e successivamente alla Rai di Milano, Teatro La Fenice di Venezia e Sinfonica Abruzzese. È stato membro effettivo dal 2002 al 2009 nell’Orchestra Symphonica Toscanini diretta da Lorin Maazel ed è stato invitato nella Mozart di C. Abbado. Fondatore dei” Virtuosi Italiani” e di “Icarus Ensemble”, con i quali si è esibito in Festival e sale prestigiose di tutto il mondo (Scala di Milano, Lincon Center New York, Konzerthause Vienna, Ircam Parigi , Mito Festival…) collabora con l’“OSI di Lugano e con gli Archi della Scala ed è ora prima parte della Filarmonica dell’Opera Italiana B. Bartoletti. Dal 2010 è membro effettivo dei “I Solisti Filarmonici Italiani “ con i quali effettua ogni anno tour in Giappone, America ed Europa ed incide per Decca e Denon Japan. È docente di violino all’Istituto di Alta Cultura di Reggio Emilia “A.Peri “.

Giovanna Mambrini – Componente Comitato Artistico – Incarico non retribuito

Si diploma brillantemente nel 1995 presso il Conservatorio “Nicolini” di Piacenza sotto la guida del M. Michele Marasco. Nel 2003 ottiene il Diploma di Alto Perfezionamento con il massimo dei voti nella classe del M. Peter Lukas Graf presso l’Accademia di Alto Perfezionamento “L.Perosi” di Biella. Frequenta l’Accademia del “Teatro alla Scala” di Milano, studiando con il M. Glauco Cambursano e il M. Romano Pucci e il corso AFOS della “Fondazione Toscanini” di Parma. Collabora con numerose orchestre tra le quali l’Orchestra “A.Toscanini” di Parma e l’Orchestra del “Teatro Carlo Felice” di Genova. Dal 2001 al 2013 è membro dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma e dal 2014 al 2018 ha ricoperto il ruolo di secondo flauto nell’Orchestra dell’Opera Italiana di Parma. Parallelamente svolge attività didattica presso la Scuola di Musica di Fiesole, il Centro Studi Musica e Arte di Firenze, la Scuola di Musica “Mezzabanda” di Mezzani (Parma). Docente presso l’Istituto di Alti Studi Musicali “R.Franci” di Siena, attualmente insegna ai corsi Pre-Accademici presso l’Istituto Superiore di Alti Studi Musicali “A.Peri” di Reggio Emilia.

Pietro Scalvini – Componente Comitato Artistico – Incarico non retribuito

Ha studiato viola presso il Conservatorio di Musica “G.Nicolini” di Piacenza, dove si è diplomato a pieni voti sotto la guida di Wim Janssen perfezionandosi contemporaneamente con Piero Farulli presso la Scuola di Musica di Fiesole. Ha collaborato e collabora come prima viola con le orchestre Filarmonica dell’opera Italiana Bruno Bartoletti, Orchestra Filarmonica Italiana, ORT di Firenze, Orchestra del Teatro Regio di Parma, I Virtuosi Italiani, Orchestra Internazionale d’Italia, Euroensamble etc… Ha collaborato e collabora regolarmente con prestigiosi musicisti quali M. Tipo, P. Farulli, A. Nannoni, K. Bogino, P. Vernikov, S- Accardo, R. Filippini, M. Brunello, P. Gallois, A. Meunier, A. Lucchesini, P. De Maria, F. Bidini, E. Dindo, F. Manara, N. Goerner, A. Bocini, G. Ragghianti, S. Cafaro, R. Crocilla, O. Cavè e molti altri.E’ violista del “Quartetto di Fiesole” dalla sua fondazione nel 1988 fino al 2007. Con questa formazione ha ottenuto il 1° Premio al “Concorso Internazionale per Quartetti d’Archi” di Cremona nel 1990, il 1° Premio al Concorso “Vittorio Gui” di Firenze nel 1996, il Diploma d’Onore all’Accademia Chigiana di Siena nel 1992, le borse di studio “Ottorino Respighi” nel 1991, “Giorgio Camici” nel 1992 e 1993, il Premio A.R.A.M. nel 1992, la Menzione Speciale delle due Giurie al Concorso di Evian nel 1993 ed è risultato fra i Diplomati al Concorso D.Shostakovic di Mosca nel 1999. Sempre con il “Quartetto di Fiesole” è stato invitato da importanti Società di Concerti in tutto il mondo. Unisce all’attività concertistica l’impegno didattico tenendo Corsi e Master Class presso varie Istituzioni. Già titolare di una cattedra di Musica d’insieme per Strumenti ad arco all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi-Tonelli” di Modena, è docente di Musica d’insieme per Strumenti ad arco e Viola all’Istituto Superiore di Studi Musicali “A.Peri” di Reggio Emilia. Suona su una viola Marino Capicchioni del 1962.

Compensi

  • Compenso lordo del Direttore di Produzione – € 20.000 (da accordi verbali – 14 gennaio 2021)
  • Compenso lordo del Direttore Amministrativo – € 10.000 (da accordi verbali – 14 gennaio 2021)

 

Finanziamenti pubblici anno 2020 

  • Mibact Contributo fondo emergenza 2020 – DL 17 marzo 2020 n. 18 convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27 – € 9.598,00
  • Agenzia delle Entrate Contributo COVID ART.25 DL N. 34 DEL 2020 – € 2.666,00
  • Agenzia delle Entrate Contributo COVID ART. 1 DL N. 137 DEL 2020 – € 5.332,00