Passerini Cristiana

Passerini Cristiana


Arpa   Prima Parte  

Titolare della cattedra di Arpa presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, ha al suo attivo numerose collaborazioni come prima arpa con orchestre come Rtsi di Lugano, Teatro Comunale di Bologna, Fondazione e Filarmonica A. Toscanini, Teatro Regio di Torino, Arena di Verona Orchestra della Toscana. In contemporanea ha svolto un’intensa attività come solista e camerista, quest’ultima in ensemble quali Nextime, FontanaMix, I Virtuosi Italiani, Icarus, Octandre; ha realizzato numerosi concerti e prime esecuzioni con musiche di autori del nostro tempo comprendenti l’uso di elettronica e di sistemi interattivi e inciso opere da camera per Dynamic, Tactus e Arkadia. Come solista, incide per La Bottega Discantica: le Suite Bwv 996, 997, 1006a e le Suite Francesi Bwv 812-817. Pubblica per Rugginenti-Volonté: la Suite Bwv 997 è stata selezionata come prova d’obbligo alla 50a edizione dell’International Harp Contest in Israele. Ha curato un urtext per Ut Orpheus e pubblicato due testi didattici. Dopo il diploma in Arpa, conseguito con il massimo dei voti a diciotto anni presso il Conservatorio di Bologna, sua città natale e di residenza, ha continuato gli studi strumentali con J. Liber, solista dell’Israel Philharmonic. Ha inoltre approfondito stili e prassi del periodo barocco e si occupa di trasferire sull’arpa il repertorio bachiano.